Ordine dei Giornalisti del Trentino Alto Adige/Suedtirol - Newsletter
Newsletter

Il 1 gennaio 2017 è iniziato il nuovo triennio formativo 2017-2019 che il Consiglio dell’Ordine del Trentino Alto Adige si augura di potere organizzare con l’offerta di un buon numero di appuntamenti, ancora gratuiti, così come è stato nel triennio trascorso. L’impegno è a ampliare l’offerta per i colleghi di lingua tedesca. 
Giova anche ricordare che la formazione è un obbligo di legge (art. 7 Dpr 137/2012) per tutti i giornalisti in attività.

A conclusione del primo triennio il Consiglio dell'Ordine ha preso atto con soddisfazione che due terzi dei colleghi ha regolarmente completato il percorso formativo raggiungendo o superando il numero di crediti previsti. Questi colleghi, accedendo al proprio profilo della piattaforma SIGEF, alla pagina "visualizza crediti", potranno scaricare l'attestato di assolvimento obbligo formativo che riporta il dettaglio degli eventi e dei corsi frequentati e il relativo numero di crediti. 

Parte dei colleghi non ha purtroppo ancora completato o addirittura neppure iniziato il percorso formativo. Lo potranno fare in questa prima parte dell'anno, frequentando i corsi, frontali e online. I crediti acquisiti in questa fase verranno automaticamente caricati sul primo triennio. 
Va segnalato che chi non regolarizzerà la propria posizione riceverà formale contestazione con l'obbligo di acquisire i crediti previsti entro i successivi 90 giorni. Se neppure questa ulteriore possibilità  di mettersi in regola verrà presa in considerazione, seguirà la segnalazione al Consiglio di disciplina territoriale.

 

Piattaforma SIGEF

Da alcuni giorni il sistema blocca gli utenti Sigef che non si sono presentati ad un evento formativo al quale si erano iscritti, senza essersi cancellati nei tempi previsti (fino a 24 ore prima della data dell'evento). Il blocco dell'account impedisce l'iscrizione ad altri eventi e per sbloccarlo sarà necessario rivolgersi agli uffici dell'Ordine. 
La procedura di blocco è stata attivata dalla Sigef su richiesta del Consiglio nazionale a causa dell'elevato tasso di assenza agli eventi formativi, comportamento che penalizza coloro che sono in lista d'attesa.

 

Rispetto degli orari

A causa di ripetute segnalazioni relative all'entrata posticipata o all'uscita anticipata dall'evento da parte dei partecipanti, si ribadisce che i crediti sono assegnati soltanto a chi segue l'intero evento (dall'ora di inizio all'ora di chiusura del corso). E' ovviamente previsto un minimo di tolleranza (10 minuti) e va da sè che per gli eventi di sole due ore la tolleranza sarà minima.  

Scrivici | Visita il sito